Post

9 Maggio 2017

Il ricordo per le vittime del terrorismo

"Ogni amnesia nasconde una inaccettabile amnistia. Per questo è giusto ricordare e non smettere mai di chiedere tutta la verità sulla barbarie terroristica e stragista che colpì l'Italia repubblicana.

Bologna e l'Emilia-Romagna sono tra le parti del Paese che hanno più pagato in termini di vite umane spezzate e di sofferenza dei loro parenti. Si tratta di pagine drammatiche del nostro secondo dopoguerra di cui ancora portiamo le cicatrici, piangiamo i morti e aspettiamo di sapere tutta la verità: verità sugli esecutori materiali, ma ancora di più sui mandanti, sul perché tra la fine degli anni 60 e l’inizio del nuovo millennio in Italia troppi innocenti persero la vita e troppe volte la nostra Repubblica è stata assediata e attaccata. Vogliamo ricordare chi è morto e chi, come due nostri illustri corregionali come i senatori Libero Gualtieri e Sergio Flamigni, hanno lavorato per fare luce sulla notte della Repubblica e ci hanno fornito la forza per non soccombere sotto la mano del terrorismo". Così Simonetta Saliera in occasione della Giornata della Memoria dedicata alle vittime del terrorismo.

Post

22 Ottobre 2021

Cordoglio per la scomparsa di Don Luciano

“La scomparsa di Don Luciano, già parroco di Pianoro Vecchia e Livergnano, è motivo di dolore e di forte dispiacere. Ai suoi famigliari, alla Chiesa di Bologna e a tutti coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato il suo impegno di sacerdote vanno le mie più sentite condoglianze. Ci conoscevamo bene, amava ed era un gran conoscitore di musica in particolare d'organo e aveva una innata curiosità di conoscere il mondo in profondità tanto da studiare diverse lingue come il russo proprio per capire a fondo le persone, la loro vita e le loro profondità. Le nostre zuppette alle 23 di sera erano farcite di musica, pittura antica e racconti di vite nei diversi mondi”.

12 Ottobre 2021

Cordoglio per la scomparsa di Sante Tura

"Scienziato di grande livello, medico di stimato valore. Con Sante Tura scompare uno dei bolognesi più illustri, capace di essere appassionato pioniere nel campo della ricerca".