Post

9 Maggio 2017

Il ricordo per le vittime del terrorismo

"Ogni amnesia nasconde una inaccettabile amnistia. Per questo è giusto ricordare e non smettere mai di chiedere tutta la verità sulla barbarie terroristica e stragista che colpì l'Italia repubblicana.

Bologna e l'Emilia-Romagna sono tra le parti del Paese che hanno più pagato in termini di vite umane spezzate e di sofferenza dei loro parenti. Si tratta di pagine drammatiche del nostro secondo dopoguerra di cui ancora portiamo le cicatrici, piangiamo i morti e aspettiamo di sapere tutta la verità: verità sugli esecutori materiali, ma ancora di più sui mandanti, sul perché tra la fine degli anni 60 e l’inizio del nuovo millennio in Italia troppi innocenti persero la vita e troppe volte la nostra Repubblica è stata assediata e attaccata. Vogliamo ricordare chi è morto e chi, come due nostri illustri corregionali come i senatori Libero Gualtieri e Sergio Flamigni, hanno lavorato per fare luce sulla notte della Repubblica e ci hanno fornito la forza per non soccombere sotto la mano del terrorismo". Così Simonetta Saliera in occasione della Giornata della Memoria dedicata alle vittime del terrorismo.

Post

23 Agosto 2019

11 settembre di pace, Daoud Nassar racconta la sua storia

Può una fattoria coltivare la pace? Può un uomo che insegna a non odiare difendersi e superare le difficoltà? Può un uomo che vive nella terra più martoriata dai conflitti parlare di comprensione tra i popoli? Sembra utopia, ma la vita di Daoud Nassar dimostra che tutto questo è possibile: primo non sentirsi vittime, secondo non odiare i propri oppressori, terzo essere costruttore di pace.

22 Agosto 2019

Legambiente premia i vini bolognesi

I vini bolognesi conquistano la Festa di Legambiente. Nel corso della XXXI edizione di FestAmbiente, la tradizionale kermesse organizzata dalla più importante associazione ambientalista italiana, che si è svolto a Grosseto nel cuore dell'estate due aziende vinicole bolognesi hanno conquistato il podio iridato: si tratta della Tenuta Santa Cecilia di San Lazzaro di Savena che è stata premiata per il suo "pignoletto frizzante", e l'Azienda Tomisa sempre di San Lazzaro di Savena, premiata per il suo Barbera Emilia.