Post

9 Marzo 2017

Museo in Assemblea, tra geologia e archeologia

Un connubio tra archeologia e geologia attraverso i secoli. Un modo semplice e divertente per raccontare la storia della “terra” dell’Emilia-Romagna, intesa tanto come luogo fisico quanto come scorrere della vicenda umana attraverso i secoli. Dalle prime schegge di selce ai vari dell’età romana.

Dai primi segni della presenza umana in val Padana ai più moderni strumenti di lavoro degli archeologi. Dai fossili della preistoria alla terra, ricca e feconda, che da generazioni viene coltivata ed è la vera ricchezza dell’Emilia-Romagna. Questa mattina Simonetta Saliera, Presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna, ha inaugurato “Il governo del territorio”. Si tratta di tre teche museali realizzate in collaborazione tra la Giunta regionale, l’Assemblea legislativa regionale e Museo Archeologico di Bologna, e allocate nell’atrio di accesso dell’Assemblea legislativa in viale Aldo Moro, 50 che raccontano l’evoluzione sia archeologica, sia geologica della nostra regione. “E’ una grande opportunità per le scuole per conoscere il nostro territorio e tramandare conoscenze molto valide”, spiega la Presidente Saliera che ricorda come “la realizzazione de “Il governo del territorio” è una delle tappe della valorizzazione dell’Assemblea legislativa regionale che in questi primi due anni di legislatura abbiamo realizzato: mostre, convegni, lezioni per i giovani: in questi anni abbiamo lavorato sodo grazie all’impegno di tutto il personale dell’Assemblea e oggi abbiamo aggiunto un nuovo tassello a questo progetto per avvicinare realmente cittadini e Istituzioni”. “Il governo del territorio” può essere visitata liberamente negli orari di apertura dell’Assemblea Legislativa da lunedì a venerdì e a supporto della visita sono disponibili un servizio di audioguide cui si accede mediante smartphone attraverso il codice QR presente in ogni vetrina del museo e RERBUS, un volume autoprodotto dalla Regione che, attraverso l'enigmistica, incuriosisce il lettore ad approfondire la storia geologica e archeologica dell'Emilia-Romagna.

Post

23 Agosto 2019

11 settembre di pace, Daoud Nassar racconta la sua storia

Può una fattoria coltivare la pace? Può un uomo che insegna a non odiare difendersi e superare le difficoltà? Può un uomo che vive nella terra più martoriata dai conflitti parlare di comprensione tra i popoli? Sembra utopia, ma la vita di Daoud Nassar dimostra che tutto questo è possibile: primo non sentirsi vittime, secondo non odiare i propri oppressori, terzo essere costruttore di pace.

22 Agosto 2019

Legambiente premia i vini bolognesi

I vini bolognesi conquistano la Festa di Legambiente. Nel corso della XXXI edizione di FestAmbiente, la tradizionale kermesse organizzata dalla più importante associazione ambientalista italiana, che si è svolto a Grosseto nel cuore dell'estate due aziende vinicole bolognesi hanno conquistato il podio iridato: si tratta della Tenuta Santa Cecilia di San Lazzaro di Savena che è stata premiata per il suo "pignoletto frizzante", e l'Azienda Tomisa sempre di San Lazzaro di Savena, premiata per il suo Barbera Emilia.