Post

10 Febbraio 2017

Sconcerto per licenziamento "per esternalizzazione" alla Segafredo

"Purtroppo non passa giorno senza avere notizie di un degrado delle condizioni occupazionali e contrattuali dei lavoratori italiani: si tratta di un'ulteriore conferma di come si debbano riconquistare diritti che davamo per assodati e come sia compito della politica ridare voce e sostegno alla parte meno potente della società come i lavoratori".

Così Simonetta Saliera in merito alla notizia diffusa dai sindacati dei lavoratori e rilanciata dai principali mezzi di comunicazione bolognesi e no in merito a un lavoratore della Segafredo di Pianoro (Bo) licenziato a poco più di due anni dalla pensione perché il servizio da lui svolto in azienda è stato esternalizzato.

Post

23 Gennaio 2020

Apertura straordinaria per ArteFiera in Assemblea legislativa

Apertura straordinaria dell'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna per ArteFiera-ArtCity. 

20 Gennaio 2020

Giornata Memoria 2020: "Dopo la barbarie. Il difficile rientro"

Prima la persecuzione, poi la beffa. Prima l’annichilimento nel lager, poi il perdersi nei meandri di una burocrazia che non voleva minimamente affrontare il tema del post Shoah. Tra pratiche perse e finte rassicurazioni di rito. Tra faldoni alla ricerca del giusto ufficio a cui essere assegnati e un Paese che voleva dimenticare, archiviare per tornare al solito tran tran.