Post

29 Gennaio 2017

Successo di ArteFiera in Assemblea legislativa regionale

Oltre 300 visitatori, tra cui molti studenti universitari e persone arrivate anche da fuori regione. L'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna ha vinto la sua sfida: essere protagonista di ArteFiera e Art City Night, la doppia manifestazione dell'arte che ha animato il fine settimana bolognese.

"Sicuramente - spiega Simonetta Saliera, Presidente del Parlamento di viale Aldo Moro - nel grande mare dei numeri di ArteFiera e ArteCity siamo stati una goccia, ma abbiamo dato il nostro contributo al successo del fine settimana dell'arte a Bologna e di questo siamo molto soddisfatti perché i tanti che hanno visitato la mostra di Mario Nanni "Mappe Segno Ambiente" allestita nei locali dell'Assemblea legislativa hanno dimostrato un'attenzione ai valori civili rappresentanti tanto dalle opere del maestro quanto all'Istituzione regionale. Ringrazio tutti coloro che, a partire da Mario Nanni e dai lavoratori della Regione, hanno contribuito a questo risultato che per noi è molto importante: per la prima volta nella sua storia, l'Assemblea legislativa ha portato il proprio contributo a ArteFiera, aprendosi alle visite dei cittadini e mettendo loro a disposizione il grande patrimonio artistico costruito nel corso dei decenni". Inaugurata venerdì scorso alla presenza di una cinquantina di appassionati, la mostra di Mario Nanni sarà visitabile fino al 3 marzo prossimo e raccoglie opere del periodo dell'artista "Giochi della metamorfosi" e "Geografie dell'attenzione" in cui l'arte, attraverso una dialettica di colori e stili, racconta le difficoltà del vivere quotidiano. L'artista è stato presente sia durante la notte bianca di sabato, sia nella giornata odierna di domenica per raccontare il senso delle proprie opere ai visitatori e autografare i cataloghi illustrativi della mostra.

Post

22 Ottobre 2021

Cordoglio per la scomparsa di Don Luciano

“La scomparsa di Don Luciano, già parroco di Pianoro Vecchia e Livergnano, è motivo di dolore e di forte dispiacere. Ai suoi famigliari, alla Chiesa di Bologna e a tutti coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato il suo impegno di sacerdote vanno le mie più sentite condoglianze. Ci conoscevamo bene, amava ed era un gran conoscitore di musica in particolare d'organo e aveva una innata curiosità di conoscere il mondo in profondità tanto da studiare diverse lingue come il russo proprio per capire a fondo le persone, la loro vita e le loro profondità. Le nostre zuppette alle 23 di sera erano farcite di musica, pittura antica e racconti di vite nei diversi mondi”.

12 Ottobre 2021

Cordoglio per la scomparsa di Sante Tura

"Scienziato di grande livello, medico di stimato valore. Con Sante Tura scompare uno dei bolognesi più illustri, capace di essere appassionato pioniere nel campo della ricerca".