Post

17 Novembre 2016

Svastica a Bologna, la condanna di Saliera

"La presenza di simboli neonazisti sui muri di Bologna è da condannare senza appello e senza remore: purtroppo troppe volte negli ultimi mesi, infatti, la nostra città è stata scenario di atti vandalici, scritte e sfregi che rimandano a un passato grave e che non appartiene ai valori della nostra democrazia repubblicana".

Così Simonetta Saliera commenta la notizia diffusa dall'agenzia di stampa Dire che racconta come sulla sede del consolato d'Austria a Bologna sia comparsa una svastica. Sempre a Bologna, tra l'altro, nei mesi scorsi più volte, inoltre, era stata danneggiata la lapide che ricorda Romagnoli, partigiano ammazzato nel capoluogo emiliano dai nazifascisti durante la II Guerra Mondiale.

Post

8 Febbraio 2021

I quadri di Roffi per Don Lorenzoni e i cipressi di Montecalvo

La "Trilogia dei cipressi" dell'artista Giampaolo Roffi celebra gli alberi di Montecalvo e il loro salvataggio, realizzato grazie alla collaborazione tra cittadini, parrocchia e associazioni del territorio.

6 Gennaio 2021

Ricordo delle vittime dell'incidente ferroviario di Crevalcore

“Il ricordo di quanto avvenne a Crevalcore il 7 gennaio di 16 anni fa è motivo di dolore per tutti: i 17 morti, i feriti, lo strazio dei loro cari e dell’intera nostra comunità. Ma non bisogna dimenticare come il paese seppe reagire e affrontare con dignità e forza gli effetti del terribile disastro ferroviario”.