Post

15 Novembre 2016

Sanità e solidarietà, l'Assemblea legislativa in veste internazionale tra Cile e Germania

Un sistema sanitario pubblico internazionale di qualità, un'Unione europea sempre meno burocrazia e sempre più casa dei cittadini e degli enti locali. Giornata internazionale per l'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna e la sua Presidente Simonetta Saliera.

Questa mattina, infatti, il Parlamento di viale Aldo Moro è stato "invaso" da 22 medici cileni in visita in Italia grazie all'attività dell'associazione Cestas e della Regione Emilia-Romagna. Obiettivo: rafforzare lo scambio di conoscenze e di professionalità per offrire cure e qualità del servizio medico a tutta la popolazione. "I sistemi sanitari pubblici universalistici sono una conquista rispetto alla quale non si deve arretrare: sanità pubblica universalistica vuole dire prima di tutto assicurare a tutta la popolazione le stesse cure, anche quelle più specialistiche e all'avanguardia", spiega Saliera nel messaggio di saluto ai medicini cileni. "Occasioni come quelle odierne - è il pensiero della presidente - permettono di aumentare lo scambio di informazioni e di competenze con grande soddisfazione reciproca". Il ruolo delle Regioni nell'Unione europea è, invece, stato al centro dell'incontro tra Saliera e Weinmeister, numero due del Lander tedesco dell'Assia, la regione tedesca con cui l'Emilia-Romagna è gemellata da un quarto di secolo. Nel corso del faccia a faccia Saliera ha ribadito l'importanza di un'Unione europea che, partendo dai livelli amministrativi decentrati, metta al centro il lavoro inteso non solo come giusto reddito, ma anche come dignità e la capacità di saper coniugare sviluppo e giustizia sociale.

Post

22 Ottobre 2021

Cordoglio per la scomparsa di Don Luciano

“La scomparsa di Don Luciano, già parroco di Pianoro Vecchia e Livergnano, è motivo di dolore e di forte dispiacere. Ai suoi famigliari, alla Chiesa di Bologna e a tutti coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato il suo impegno di sacerdote vanno le mie più sentite condoglianze. Ci conoscevamo bene, amava ed era un gran conoscitore di musica in particolare d'organo e aveva una innata curiosità di conoscere il mondo in profondità tanto da studiare diverse lingue come il russo proprio per capire a fondo le persone, la loro vita e le loro profondità. Le nostre zuppette alle 23 di sera erano farcite di musica, pittura antica e racconti di vite nei diversi mondi”.

12 Ottobre 2021

Cordoglio per la scomparsa di Sante Tura

"Scienziato di grande livello, medico di stimato valore. Con Sante Tura scompare uno dei bolognesi più illustri, capace di essere appassionato pioniere nel campo della ricerca".