Post

3 Novembre 2016

Domani sciopero delle Poste, ascoltare disagio Sindaci, cittadini e lavoratori

“Non bisogna mai dimenticare che le poste sono un servizio pubblico universale, un diritto dei cittadini, e gli uffici postali rappresentano un presidio sul territorio.

Anche in queste ore, l’auspicio è che il malessere della popolazione e delle Istituzioni comunali oltre che dei rappresentanti dei lavoratori non restino inascoltate: occorre monitorare cio’ che accade dall’applicazione delle novità introdotte nella distribuzione delle lettere e che chi ne ha le responsabilita’ in seno a Poste intervenga tempestivamente in caso di insorgere di problemi e difficoltà. Allo stesso tempo occorre molta attenzione in merito alla chiusura o meno di alcuni uffici per non depauperizzare e impoverire il tessuto sociale ed economico della nostra comunità, specie la parte più fragile come la montagna». Così, alla vigilia dello sciopero indetto domani da alcuni sindacati delle Poste, Simonetta Saliera interviene dando voce alle richieste di sindaci, ampi strati della popolazione e sindacati dei lavoratori.

Post

23 Gennaio 2020

Apertura straordinaria per ArteFiera in Assemblea legislativa

Apertura straordinaria dell'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna per ArteFiera-ArtCity. 

20 Gennaio 2020

Giornata Memoria 2020: "Dopo la barbarie. Il difficile rientro"

Prima la persecuzione, poi la beffa. Prima l’annichilimento nel lager, poi il perdersi nei meandri di una burocrazia che non voleva minimamente affrontare il tema del post Shoah. Tra pratiche perse e finte rassicurazioni di rito. Tra faldoni alla ricerca del giusto ufficio a cui essere assegnati e un Paese che voleva dimenticare, archiviare per tornare al solito tran tran.