Post

16 Settembre 2016

Il Presidente Kartmann in visita alla mostra "Movimenti di pace" in Assemblea legislativa

"E' giusto, come state facendo voi, impegnarsi per la pace: solo la pace può darci futuro".

Accompagnato dalla Presidente dell'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna e visibilmente emozionato, questa mattina Norbert Karmann, Presidente dell'Assemblea legislativa regionale dell'Assia, Lander tedesco con cui la Regione Emilia-Romagna è "gemellata" da un quarto di secolo, ha visitato la mostra "Movimenti di Pace" del fotografo bolognese Luciano Nadalini ed esposto nei locali dell'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna. La mostra, inaugurata lo scorso 6 settembre alla presenza della Presidente Saliera, dell'arcivescovo di Bologna Matteo Maria Zuppi, del Presidente della Comunità Ebraica di Bologna Daniele De Paz e dal Presidente della Comunità islamica di Bologna Yassim Lafram, racconta, attraverso le foto di Nadalini dell'impegno dei bolognesi contro la guerra. L'incontro tra Saliera e Kartmann è stata anche l'occasione per confermare la collaborazione sul piano europeo tra le Assemblea legislative regionali dell'Assia e dell'Emilia-Romagna.

Post

18 Marzo 2019

Il ricordo di Marco Biagi

“Ricordare la figura, il pensiero e l’opera di Marco Biagi è un dovere civile per tutte le Istituzioni. Il suo barbaro omicidio ferisce ancora tutta Bologna, la nostra regione e il Paese e interroga le nostre coscienze. Il dolore per la sua morte non trova pace perché è stata assassinata una persona e inferto un colpo ai valori della democrazia, della tolleranza e del rispetto che sono alla base del nostro vivere comune e della coesione della nostra città”.

16 Marzo 2019

Al via i lavori per il Museo Presidio Ogr in Assemblea legislativa

La storia dell'Officina Grandi Riparazioni trova casa nell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna. Procedono infatti speditamente i lavori per realizzare il nuovo spazio espositivo dedicato alla storia dell’OGR di Bologna (oggi Officina Manutenzione Corrente) che dal luglio scorso ha lasciato la storica sede di Via Casarini per trasferirsi in via del Lazzaretto.