Interventi

12 Marzo 2015

Intervista al Resto del Carlino del 12 marzo 2015

INTERVISTA A SIMONETTA SALIERA - «BASTA GIUSTIFICAZIONI NOI POLITICI DOBBIAMO STARE PIÙ ATTENTI»

Presidente Saliera, i numeri del dossier parlano di una Regione dove la criminalità organizzata è ormai una realtà. La politica che responsabilità ha? «La politica deve fare di più e smetterla di giustificarsi dietro i non sapevo, prendendo sotto gamba la minaccia della criminalità organizzata. Gli stessi partiti devono fare maggiore selezione all'ingresso, serva improvvisare, creando una cultura della legalità». Graziano Delrio, quando era sindaco di Reggio Emilia, è stato accusato proprio di aver sottovalutato la presenza della 'ndrangheta in Regione. «Non so bene come si sono svolti i fatti, ma se c'è buona fede si può anche inciampare in cose del genere. Noi politici dobbiamo imparare che le persone con cui abbiamo a che fare spesso possono nascondere qualcosa dietro la loro faccia pulita. Dobbiamo cambiare mentalità». Il Partito Democratico che ruolo avrà? «Il Pd deve prendere la responsabilità di preparare le nuove generazioni della politica, che devono imparare cos'è l'infiltrazione mafiosa e come agisce in maniera subdola per inserirsi all'interno della società».

Post

18 Settembre 2020

I 70 anni di sacerdozio di Don Lorenzo Lorenzoni

Parrocchia di Montecalvo in festa con il Cardinale Matteo Maria Zuppi, per i 70 anni di ordinamento sacerdotale di Don Lorenzo Lorenzoni, il parroco 94 enne che oltre 10 anni ha letteralmente ricostruito la parrocchia alle porte di Bologna e che proprio da sette decenni è in "servizio permanente", prete dalla mattina alla sera sempre in attività.

24 Agosto 2020

Referendum 20-21 settembre 2020: le ragioni del NO

"L'Idea di Pianoro" REFERENDUM DI SETTEMBRE. Abbiamo chiesto un giudizio a Simonetta Saliera, già sindaco di Pianoro e presidente dell'Assemblea regionale: "Torniamo alla Costituzione. Il valore di una Costituzione e la sua efficacia li si misura nell'arco dei decenni. Da troppi anni la nostra Costituzione (che fu il frutto dell'incontro tra le culture democratiche laiche, cattoliche e marxiste, all'indomani dell'immane tragedia della Seconda Guerra Mondiale) è sotto attacco, tenuta come un foglio sospeso sul bordo di un cestino.