Interventi

22 Luglio 2014

Carlino Bologna: Saliera, fondi alle Unioni per servizi, lavoro e cura del territorio

Resto del Carlino Bologna di martedì 22 luglio 2014, pagina 12

Unioni dei Comuni: 3 milioni dalla Regione

 


Unioni dei Comuni: 3 milioni dalla Regione Boccata di ossigeno: 596mi1a euro in Appennino, 468 in Valsamoggia e 410 al Savena IN DUE ANNI IL 90% dei cittadini dell'Emilia Romagna sono raggruppati in consorzi di COMUNI. UNA BOCCATA D'OSSIGENO per i sindaci delle Unioni bolognesi dei Comuni: arrivano nuove risorse dalla Regione, sul fronte della difesa del suolo, degli interventi per il lavoro e le imprese, della promozione della cultura e del turismo, dei servizi alla persona e della cura del territorio, flagellato durante l'inverno da un infinità di smottamenti e allagamenti che hanno isolato borghi interi, interrotto strade e messo a rischio la sicurezza dei cittadini e di vaste porzioni di territorio, a causa del maltempo.

A dirlo è Simonetta Saliera, vicepresidente e assessore alle Politiche per la sicurezza della Regione Emilia-Romagna, che ha spiegato «Le Unioni bolognesi riceveranno circa tre mutont ai euro sui sedici complessivi a livello regionale. Si tratta sia di risorse proprie della Regione, sia di fondi statali straordinari che il Governo ha destinato alle realtà dove il riordino istituzionale ha dato risultati buoni come nel nostro caso. In Emilia Romagna le riforme si fanno seriamente: ad ogni promessa corrisponde un'azione concreta. Infatti grazie alla legge 21 del 2012 in meno di due anni sono nate ben 46 Unioni che, insieme ai comuni capoluogo, raggruppano il 90 per cento dei cittadini emiliano - romagnoli. Si tratta di un risultato di valore nazionale, tanto che le nuove leggi statali come la legge Del Rio', hanno dimostrato una forte attenzione e sinergia con il nostro regolamento a livello regionale». POSSONO tirare dunque un sospiro di sollievo i comuni che hanno dato vita all'associazionismo. In particolare 596 mila euro saranno destinati all'Unione dei Comuni dell'Appennino bolognese, 410 mila euro all'Unione montana Valli Savena e Idice, 250 mila euro all'Unione dei Comuni Terre d'Acqua, 343 mila euro all'Unione Reno Galliera, 152 mila euro all'Unione Terre di Pianura, 595 mila euro al Nuovo Circondano Imolese e 468 mila euro all'Unione dei Comuni Valle del Samoggia.

Post

23 Agosto 2019

11 settembre di pace, Daoud Nassar racconta la sua storia

Può una fattoria coltivare la pace? Può un uomo che insegna a non odiare difendersi e superare le difficoltà? Può un uomo che vive nella terra più martoriata dai conflitti parlare di comprensione tra i popoli? Sembra utopia, ma la vita di Daoud Nassar dimostra che tutto questo è possibile: primo non sentirsi vittime, secondo non odiare i propri oppressori, terzo essere costruttore di pace.

22 Agosto 2019

Legambiente premia i vini bolognesi

I vini bolognesi conquistano la Festa di Legambiente. Nel corso della XXXI edizione di FestAmbiente, la tradizionale kermesse organizzata dalla più importante associazione ambientalista italiana, che si è svolto a Grosseto nel cuore dell'estate due aziende vinicole bolognesi hanno conquistato il podio iridato: si tratta della Tenuta Santa Cecilia di San Lazzaro di Savena che è stata premiata per il suo "pignoletto frizzante", e l'Azienda Tomisa sempre di San Lazzaro di Savena, premiata per il suo Barbera Emilia.