Interventi

22 Febbraio 2012

Legalità, l’impegno della Regione

Legalità, l’impegno della Regione

22 febbraio 2012 – Il Carlino

Intervento di Simonetta Saliera
Vicepresidente della Regione Emilia-Romagna

Prevenzione del bullismo giovanile, contrasto alle infiltrazioni mafiose, prevenzione della dipendenza dal gioco d’azzardo, potenziamento delle risorse per la Polizia Municipale e recupero di zone “calde” della città come il Lungoreno e Piazza Verdi.

Dieci progetti per un investimento pari a quasi mezzo milione di euro per rendere la città più sicura e intervenire direttamente sulle fasce più fragili della nostra comunità. La Regione Emilia-Romagna crede nella collaborazione con gli enti locali e con il mondo del volontariato anche quando si tratta di lavorare per migliorare la sicurezza e la qualità della vita. Un metodo di lavoro che ha portato, nell’ultimo biennio, la Regione a investire quasi 500.000 euro in iniziative che hanno come sfondo Bologna e che nascono dalla sinergia con il Comune, i Quartieri e la società civile. Fiori all’occhiello di quella collaborazione saranno la riqualificazione di Parco Spadolini al San Donato (costo 30.000 euro), con annessi interventi per prevenire e intervenire sul delicato fronte del bullismo, ormai vera piaga sociale; gli interventi di prevenzione dell’infiltrazione della criminalità organizzata nel settore del commercio e un progetto per l’analisi e la prevenzione della dipendenza dal gioco d’azzardo, un fenomeno che sta mettendo sul lastrico molte persone al pari dell’alcolismo o della dipendenza da sostanze stupefacenti. Si tratta di progetti che vanno a confermare l’impegno della Regione sulla nostra città.
L’anno scorso, infatti, l’amministrazione regionale ha stanziato oltre 400.000 euro (su 3 milioni a livello regionale) per migliorare la sicurezza e la coesione sociale a Bologna: 34.000 per progetti di educazione alla legalità nelle scuole, 132.000 per realizzare la nuova sede dei vigili al Quartiere Porto, dotandola di nuove e migliori tecnologie, 207.000 per rinnovare la collaborazione con Palazzo d’Accursio per rafforzare i sistemi di telesorveglianza in centro storico. Di questi ultimi giorni lo stanziamento degli ultimi 30.000 euro: in collaborazione con associazioni di volontariato già attive sul territorio comunale si interverrà in due delle zone più delicate della città. Piazza Verdi, il Lungoreno e la Bolognina. Alla base di tutte le iniziative c’è un filo conduttore molto chiaro: lavoriamo per difendere e aiutare chi è più fragile nella nostra comunità e contribuire a una società più sicura in cui nessuno si senta abbandonato. In questo la collaborazione con il mondo del volontariato è fondamentale e preziosa.

 

Post

17 Gennaio 2019

Barbarie sotto le Due Torri

Dopo la promulgazione delle leggi razziali i cittadini italiani di religione ebraica divennero italiani perseguitati in patria.Furono schedati dalle autorità del loro Paese che prepararono la strada ai rastrellamenti, alle deportazioni e allo sterminio.

15 Gennaio 2019

Cordoglio per la morte del Sindaco di Danzica

"Con dolore esprimo le più sentite condoglianze alla famiglia di Pawel Adamowicz, uomo libero ed antifascista, e all'intera città di Danzica di cui per sei mandati è stato stimato ed amato sindaco".